Ricette #22

Accabadora di Michela Murgia // Amaretti sardi
il libro
Vincitore del Premio Campiello e del SuperMondello, Accabadora è una delle opere più intense di Michela Murgia ed è ispirato alla figura storica della s’accabadora, “colei che finisce”: donne chiamate per porre fine alle sofferenze di chi ne faceva richiesta. Qui comincia la storia di Maria e di sua madre, nella Sardegna degli anni ’50 tra la durezza e i retaggi di questa terra meravigliosa, e nelle contraddizioni mai risolte tra passato e presente.
la ricetta
Montare 5 albumi a neve con un pizzico di sale e lasciar riposare nel frigo tutta la notte.
Il giorno dopo tritare mezzo chilo di mandorle dolci e 100 gr di mandorle amare con 600 gr di zucchero e la scorza ben pulita di 3 limoni. Appena pronto aggiungere 2 cucchiai di farina e gli albumi montati. Preparare gli amaretti dando la forma con le mani e impanarli con abbondante zucchero. Infornare ben distanziati (su un foglio di cartaforno!) dopo aver messo una mandorla interna sopra ognuno. Cuocere a 170 gradi per 20 minuti e far raffreddare prima di servire.