Biennale Democrazia 2021 (6-10 ottobre) ha come punto di partenza la nostra condizione di abitanti di un unico pianeta, sempre più connesso ma sempre più frammentato e si sofferma sui tanti fattori che rendono difficile trovare risposte comuni a problemi di portata globale. Da qui il titolo: Un pianeta, molti mondi.

In un pianeta in cui tutto pare interconnesso, diventa sempre più urgente imparare ad agire di concerto. La questione ecologica è l’emblema di un necessario aggiornamento dei nostri paradigmi, ma l’esigenza di coordinamento si impone tutte le volte che sono in gioco beni primari come la vita, la salute o la libertà.

Di fronte a sfide di questa portata, forte è il rischio di farsi sedurre da scorciatoie autoritarie. A ben vedere però solo la democrazia può assicurare gli spazi di libertà e di autodeterminazione indispensabili per immaginare soluzioni mai prima d’ora sperimentate. Ma le società democratiche sapranno recuperare la forza morale e politica necessaria a imprimere mutamenti radicali alle forme consolidate di coesistenza? La varietà dei mondi umani produrrà una babele di rivendicazioni conflittuali o sarà in grado di coordinare gli sforzi in vista di fini comuni?

Movimenti, Stati, organismi intergovernativi o sovranazionali: chi sarà in grado di assumere su di sé il compito di tale necessaria mediazione? Per parte nostra, non dobbiamo smettere di interrogarci e di discutere: molto del nostro futuro dipenderà dalla qualità delle istituzioni, delle società e dei cittadini.

leggi il programma completo

alcuni appuntamenti


giovedì 7 ottobre

ore 18.30 | sala grande, il Circolo dei lettori
Lucrezio e la natura dei sapienti
Lezione di Matteo Nucci
preview Festival del Classico (2-5/12)
a cura di Fondazione Circolo dei lettori

venerdì 8 ottobre

ore 20.30 | Aula Magna Cavallerizza Reale, via Verdi 9
Vite armoniche in equilibrio sul mondo
Lezione di François Jullien
introduce Elena Loewenthal
a cura di Fondazione Circolo dei lettori

sabato 9 ottobre

ore 11.00 | sala grande, il Circolo dei lettori
La tolleranza è una virtù? Da voltaire al politicamente corretto
Lezione di Paolo Flores d’Arcais
letture di Chiara Bosco

ore 16.30 | sala grande, il Circolo dei lettori
La ricerca come bene pubblico
Responsabilità individuale e interesse collettivo
con Nicola Crosetto e Giovanni Grandi, modera Silvia Pasqua
in collaborazione con Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro ONLUS

ore 21.00 | sala grande, il Circolo dei lettori
Donne e schiavitù dall’antichità a oggi
con Annalisa Camilli e Laura Pepe
a cura di Fondazione Circolo dei lettori
preview Festival del Classico (2-5/12)

domenica 10 ottobre

ore 11.00 | sala grande, il Circolo dei lettori
La città tra utopia e distopia
Lezione di Manuela Ceretta
letture di Chiara Bosco

ore 15.30 e ore 17 | sala grande, il Circolo dei lettori
Un mondo possibile nella nostra mente
workshop con Lucia Portis
da una proposta di ASL TO 3

ore 18.30 | Aula Magna Cavallerizza Reale, via Verdi 9
Tutto sarà come prima?
con Esther Duflo (in collegamento) e Massimo Giannini
a cura di Fondazione Circolo dei lettori